Tre libri di cucina da avere

I libri di cucina sono centinaia e penso di possederne solo una minima parte ma occupano un’intera libreria! Ci osno libri che adoro, altri che trovo interessanti, altri con foto magnifiche, ma ce ne sono solo 3 che porterei con me in caso che la casa prendesse fuco (e tutti gli esseri viventi fossero in salvo, insieme a una parte della mia lana).
Tre libri di cucina indispensabili

Tre libri di cucina che ogni casa dovrebbe contenere, capaci non solo di insegnare ma anche di ispirare, e che rappresentano i tre libri che guardo più spesso, ai quali mi affido quando non so cosa cucinare o quando ho una voglia matta di cucinare qualcosa.

Tre libri che non mi hanno mai delusa, mai, ogni singola ricetta che ho provato mi ha lasciato soddisfatta e spesso a bocca aperta!

Tre libri che vi consiglio con tutto il cuore (e per il cui consiglio nessuna mi ha pagato o mi ha regalato il libro):

Falling Cloudberries di Tessa Kiros: un libro magnifico, non solo per com’è scritto e fotografato, ma per le ricette che vanno dal Gravladax allo Tzazichi fino alle ricette sudafricane o a quelle internazionali collezionati da amici. Non c’è ricetta che non abbia provato (e ormai ne ho provate più della metà) che mi abbia deluso o che fosse spiegata male o con anche un minimo errore.

Jamie’s 30 minute meals: sì, lo so: c’è chi ama Jamie, c’è chi lo odia. Sì, lo so: è un celebrity chef venduto blah blah. Io sono tra quelli che lo amano e 30 minute meals è un libro geniale e stracolmo di idee semplici, velocissime e veramente favolose! Quante cene mi ha salvato! Quante idee dell’ultimo minuto mi ha dato! Quante scorciatoie in cucina mi ha insegnato! È un libro fotografato magnificamente, scritto bene e veramente utile!

Mastering the Art of French Cooking, di Julia Child: è un libro che fa esattamente quello che dice il titolo. Con dei passaggi chiari, delle descrizioni ben scritte e tanti utili disegni è un libro impareggiabile, che insegna la vera cucina tradizionale francese con l’occhio di chi non l’ha mai fatto, e perciò particolarmente attento e preciso a tutto. Essendo un libro di un’altra epoca, e dedicato alla cucina francese, non lesina sulle quantità di burro nelle ricette: evviva!

Se dovete comprare tre libri per la vostra cucina vi consiglio con tutto il cuore questi tre: vi faranno felici.

E i vostri libri di cucina preferiti? Lasciate un commento!

L’orto 2014

E anche quest’anno riparto con l’orto.   Nel 2012 è stato un successone: abbiamo mangiato zucchine e fritto fiori di zucca tutta l’estate, insalatina e carote, basilico, prezzemolo… Nel 2013 è stato un disastro distrutto dal freddo tardivo e divorato dalle...